Chi vincerà le elezioni?

voto

Da domattina a lunedì, tutti alle urne ad esprimere il proprio voto. La macchina elettorale sta scaldando i motori, ma già da qualche settimana proliferano gli slogan, i propositi, i confronti e gli affronti tra politici e non. Chi vincerà le elezioni politiche 2013? Già, chi le vincerà? Perché le elezioni sono una gran bella competizione e chiunque scende in campo, conta di raccogliere i migliori risultati e dimostrare che è riuscito a convincere l’elettorato più degli altri.

Chi riuscirà ad affermarsi, chiunque esso sia e a qualunque colore politico appartenga, si ricordi che gli elettori gli hanno creduto ed hanno riposto in lui (o in loro) la propria fiducia, sperando che operi nell’interesse del Paese. Non solo, dunque, nei confronti di coloro che gli hanno espresso il proprio consenso, ma anche nei riguardi di tutti i cittadini. Il nostro è un Paese molto provato, in tutti i sensi, ma non è ancora da rottamare. Gli “eletti” non dimentichino che l’elettorato, dopo aver adempiuto al proprio diritto-dovere, si aspetta i risultati di un’attività proficua ed efficace, e attende di valutare le risposte ai bisogni reali, una più adeguata valorizzazione delle risorse, un’idonea tutela dei diritti di chi non merita, in nessun modo, di passare in secondo piano. Vincerà le elezioni chi saprà interpretare ciò di cui gli italiani hanno bisogno e riuscirà a dare risposte concrete. A chi “vincerà” queste elezioni, buon lavoro!

Annunci