Ad ognuno il proprio orticello

Image

Sembra che dedicarsi al giardinaggio, ad un certo tipo di giardinaggio, sia di tendenza. Forse a far accendere i riflettori su questa nuova mania ha contribuito una battuta di Raffaele Lombardo, già Governatore della Regione Sicilia, il quale, per sdrammatizzare in un clima di tensione, aveva spiritosamente affermato che, dopo le dimissioni, si sarebbe dedicato alla coltivazione di marijuana.

Certamente il senso da cogliere non era quello letterale. E’ chiaro che la sua è stata una semplice battuta di spirito, ma per molti non è così. Sono infatti molti quelli che si sono attrezzati per farne un’attività. Coltivare infiorescenze da essiccare e vendere, non è un hobby come lo è quello di coltivare un orticello o un rigoglioso giardino davanti la propria casa, ma sta diventando una vera e propria opportunità per ottenere lauti guadagni. Negli ultimi tempi le Guardie di Finanza hanno scoperto e sequestrato varie piantagioni di marijuana, volgarmente conosciuta anche come canapa indiana. Ogni varietà di canapa contiene sostanze psicoattive stupefacenti in concentrazioni variabili ed è questa caratteristica che rende la pianta illegale in molti paesi.

In tanti comunque si sono ingegnati per coltivarla nei modi più impensati, come dire “ad ognuno, il proprio orticello”. A parte qualcuno, come la deputata radicale Rita Bernardini, che ha piantato semi di canapa indica sul proprio balcone come fosse basilico, altri hanno escogitato sistemi insospettabili. Così, a Bari si è scoperto che un ventenne operaio romeno coltivava marijuana in una vera e propria serra all’interno di un armadio, qualche altro la coltivava presso un allevamento di lumache nel nisseno, mentre qualche altro ancora si è attrezzato con una serra hi-tech in una fungaia di Roma.

Le Fiamme Gialle hanno avuto un gran da fare nel rinvenire questi ‘orticelli  privati’ ed arrestare i soggetti con l’accusa di detenzione e traffico di sostanze stupefacenti.

Dalla battuta di spirito di Raffaele Lombardo alle scoperte dei ‘fruttuosi orticelli’ c’è una grande differenza, tuttavia emerge un sostanziale aspetto comune: le coltivazioni di marijuana si stanno sempre più diffondendo.

Foto: adnkronos.com

Annunci